giovedì 1 agosto 2013

Vacanze forzate

Agosto, tempo di ferie, almeno un tempo lo era. In realtà adesso tutto procede come nei mesi precedenti perché al massimo le ditte chiudono per una quindicina di giorni, quelle che lavorano, con la differenza però che d'abitudine ad agosto tutto si blocca, e quindi pure se non ce ne sarebbe bisogno perché di fatto rispetto a luglio niente è cambiato (chi lavora continua a farlo, chi non lavora continua a non farlo, chi è in affitto come me viene parcheggiato) tutto finisce per bloccarsi: la mente umana è davvero strana.
Una volta di questi tempi la domanda era "dove vai in vacanza?", oggi il "dove" è tralasciato e il punto di domanda finale ha assunto un tono stupito. Non faccio vacanze da anni, questo è il terzo anno consecutivo che mi vedrà aggirarmi nei soliti posti, e anche quelle precedenti a pensarci erano sempre in qualche modo strappate via: questioni di soldi, che limitavano le possibilità non solo mie. Non è in fondo un gran sacrificio per me, non fosse che di sacrifici se ne stanno facendo su parecchi altri fronti, primo fra tutti il restare umani (perché siamo a questo, non ve ne siete accorti?).
Ma siamo ad agosto e tutto stranamente si blocca pure se non ce ne sarebbe bisogno, e io pure quindi rimango giocoforza bloccato. E va beh, prendiamola come una vacanza.

5 commenti:

dtdc ha detto...

posti carini ce ne sono da quelle parti?
Non dico mare ma qualcosa di simile, anche a forma di lago.
Lo so: vacanza da che!
Bene, non andare in vacanza Rouge, progetta, sogna, pianifica.
In vacanza, quella canonica, ci andrai l'anno prossimo e se ti va bene anche a Natale, che ne so, in un posto pieno di sole.
Pianifica senza frenesie, hai un mese a disposizione. Non rimanere bloccato però. Un abbraccio

pesa ha detto...

E quali sono i soliti posti?

rouge ha detto...

@ Bruno: bloccato nel senso che prima di riprendere la ricerca di lavoro dovrò attendere almeno un mese, perché tutto attorno è fermo. Sui progetti, sogni e piani, quelli non si sono mai fermati, ma anche lì c'è una sorta di blocco, e non è mio. Ma se ne parla, una volta o l'altra.

rouge ha detto...

@ Pesa: cuneese e torinese, montagne, colline....

dtdc ha detto...

forse ho la persona che ti serve. se ne parla un'altra volta :)