sabato 22 giugno 2013

Dreams


"Sei un sognatore", dice, e io in verità non so come interpretare la cosa, se prenderla bene nel senso che di sogni da inseguire ne abbiamo necessità ed è giusto abbandonarcisi e quindi la cosa in fondo mi fa piacere, oppure male, nel senso che viver di sogni ti allontana dalla realtà, col rischio di doverti svegliare magari un giorno, oppure, peggio, che i sogni si trasformino in incubi e la realtà in un inferno, e a volte pure è avvenuto, vedi l'estate scorsa. Ma per dirla con Sogno degli Eterni "che potere avrebbe l'Inferno se i dannati non potessero sognare il Paradiso?".
 

5 commenti:

Patalice ha detto...

a me hanno sempre detto l'esatto contrario...
troppo concreta...
non so quale dei due sia il vizio peggiore...
il sogno o la realtà

rouge ha detto...

L'importante è essere qualcosa, ma davvero.

dtdc ha detto...

io vorrei continuare a sognare così come faccio. Ma da ricco, però.
Un abbraccio Rouge

rouge ha detto...

Sogna di diventare ricco.

dtdc ha detto...

ahahahah colpito e affondato.
:)